Convegno per il Centenario del Milite Ignoto

Reggio Calabria – A Cento anni dalla tumulazione un ricordo del Milite Ignoto
La sezione ANMIG (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra) di Reggio Calabria e la Fondazione, custodi della memoria, ricorrendo l’anno del Centenario della tumulazione del Milite Ignoto nel sacello del Vittoriano, era infatti il 4 novembre 1921, con un Convegno hanno inteso ricordare tutti i soldati della prima guerra mondiale che con il loro sacrificio e il loro eroismo sono rimasti vittime senza nome, sui campi di battaglia. Alla presenza di numerosi giovani, di ex combattenti e gente comune, l’excursus storico, affidato all’on.le Natino Aloi, già sottosegretario alla Pubblica Istruzione, ha fatto emergere quanto sia importante ed educativo ricordare il sentimento
nazionale che ha animato questi giovani caduti, che hanno contribuito con il sacrificio della propria vita alla costituzione dell’unità nazionale e a difendere quei valori etici e morali per la patria del genere umano. Un omaggio al silenzioso anonimato del cittadino che ha anteposto al personale, il bene comune, senza il sacrificio del quale, oggi non avremmo potuto respirare aria di libertà e di democrazia. Sono seguiti momenti di approfondimento che invitavano alla riflessione per evitare gli errori del passato e ammonimenti contro la violenza della guerra.

Pubblicità

REGOLAMENTO PER L’UTILIZZO DEI LOCALI A.N.M.I.G.

SEZIONE DI REGGIO CALABRIA

  Associazione Nazionale fra Mutilati ed Invalidi di Guerra e Fondazione Sezione Provinciale di Reggio Calabria Viale Amendola, 29/R – 89123 Reggio di Calabria – C.F. 80027450586 Tel. e Fax 0965/21301 fax 0965/491043 E– mail – anmigsez_rc@libero.it
———————–

Art.1

(Scopo e ambito di applicazione)

Il presente regolamento ha lo scopo di definire i principi generali in base ai quali l’Associazione Nazionale fra Mutilati ed Invalidi di Guerra, nel perseguimento delle finalità socialmente e moralmente rilevanti di cui all’articolo 1 dello Statuto Sociale A.N.M.I.G., concede l’utilizzo a terzi delle sale di proprietà dell’Ente. 

Art. 2

(Sale utilizzabili)

Possono essere concesse in uso a terzi le seguenti sale dell’Associazione:

  • salone delle adunanze “Luigi Ranieri”, per un massimo di settanta persone;
  • salone del Consiglio Direttivo, per un massimo di venti persone.

Art. 3

(Modalità di utilizzo)

1. L’uso delle sale di cui all’articolo 2 è consentito a seguito di specifica richiesta, esclusivamente per lo svolgimento di attività sociali, didattiche, culturali, promozionali o divulgative, purché non aventi finalità di lucro e che non contrastino con l’oggetto sociale dell’Associazione.

2. È in ogni caso esclusa la concessione in uso delle sale associative per lo svolgimento di riti di qualsiasi culto religioso, attività di sindacato, politiche e divulgative di idee politiche, nonché nell’ipotesi in cui lo stesso utilizzo possa pregiudicare la sicurezza e l’integrità delle sale. 

Art. 4

(Rimborso spese)

1. L’utilizzo delle sale avviene dietro corresponsione di un rimborso delle spese sostenute dall’Ente, determinato secondo quanto stabilito da apposito provvedimento del Consiglio Direttivo, in funzione degli interventi di pulizia, riordino e igienizzazione dei locali, ivi compresi i servizi sanitari ed energetici. 

2. È facoltà del Consiglio Direttivo prevedere il versamento di un deposito cauzionale, a carico dell’utilizzatore, per il risarcimento di eventuali danni alle strutture ed alle attrezzature messe a disposizione, fermo restando l’obbligo di risarcimento per il maggiore danno, eccedente l’importo della cauzione stabilita.

Art. 5

(Limitazioni ed esclusioni)

1. È facoltà del Consiglio Direttivo:

negare la concessione della sala, ove ravvisi che l’uso sia non rispondente alle finalità di cui allo Statuto Sociale A.N.M.I.G. o non compatibile con le caratteristiche della sala richiesta;

revocare la concessione della sala, in qualsiasi momento, nell’ipotesi in cui ravvisi che l’uso non corrisponda a quello per il quale la sala è stata concessa;

negare o revocare, in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l’utilizzo della sala per motivi di ordine pubblico, di pubblico interesse o di sicurezza       pubblica o per sopraggiunte criticità sanitarie, nonché per ogni altra esigenza dell’Ente.

2. In caso di revoca per i motivi di cui al comma 1, il Consiglio Direttivo non è tenuto a rimborsare ai richiedenti eventuali spese sostenute o impegnate, né a risarcire eventuali danni lamentati, fatta salva la restituzione dell’importo del canone già versato, per la parte corrispondente ai giorni di mancato utilizzo della sala.

3. È vietata qualsiasi forma di cessione o sub-concessione dell’utilizzo delle sale associative

Art. 6

(Modalità di richiesta)

1. Per ottenere l’uso delle sale associative, i soggetti interessati devono presentare apposita richiesta, su modulo predisposto dall’A.N.M.I.G., entro e non oltre i venti giorni antecedenti la data di utilizzo, specificando in particolare i seguenti dati:

-oggetto dell’iniziativa;

-programma;

-numero approssimativo dei partecipanti;

-giorni e orario dell’evento, che non dovrà comunque superare le ore 20:00;

-dichiarazione di assunzione di responsabilità per eventuali danni a cose e/o persone e di manlevare l’Associazione da ogni responsabilità per danni a terzi durante l’uso dei locali concessi.

2. L’autorizzazione per l’utilizzo, o il diniego, sono comunicate, nelle modalità previste nel modulo della richiesta.

3. Nel caso di più domande, per il medesimo periodo o per lo stesso giorno, salvo accordi tra i richiedenti, l’uso della sala è concesso secondo l’ordine cronologico di presentazione della richiesta.

Art. 7

(Modalità di accesso)

1. All’apertura e chiusura delle sale provvede un incaricato della sezione A.N.M.I.G.

Art. 8

(Obblighi e responsabilità)

1. Il concessionario è direttamente responsabile delle attività svolte nei locali concessi in uso e dei danni eventualmente provocati alle strutture, suppellettili, attrezzature e persone durante l’utilizzo delle sale.

2. Sono a carico del concessionario anche le eventuali autorizzazioni necessarie per lo svolgimento delle attività per le quali è stato concesso l’utilizzo delle sale.

3. L’Associazione declina ogni responsabilità in ordine a materiale, oggetti o altre cose che vengono rinvenute incustodite nella sala al termine dell’evento.

Art. 9

(Controlli e prescrizioni) 

1. L’Associazione può disporre controlli e accertamenti durante l’utilizzo delle sale. Qualora al momento della restituzione della sala, venissero riscontrati danni alla struttura, agli arredi, agli impianti o ad altre parti dei locali, l’Associazione si riserva di trattenere la cauzione di cui all’articolo 4, senza preventiva comunicazione, fermo restando il risarcimento per il maggiore danno eccedente la cauzione stessa. 

Art. 10

(Disposizioni finali)

1. Il presente Regolamento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul sito istituzionale della sezione.

2. Dalla data di entrata in vigore del presente regolamento sono abrogate tutte le disposizioni    incompatibili o in contrasto con lo stesso.

ASSEMBLEA ANNUALE ANMIG REGGIO CALABRIA

Domenica 5 dicembre 2021 si è tenuta l’Assemblea Annuale dei Soci ANMIG di Reggio Calabria presso la propria Sede di Viale Amendola, occasione per l’approvazione bilancio di previsione anno 2022 e del bilancio consuntivo, ma anche opportunità per riprendere in presenza, dopo i due anni di stop dovuti alla pandemia.

L’evento è stato aperto al pubblico, per evidenziare e confermare il rapporto di contatto e condivisione tra i cittadini e l’Anmig, che da sempre si impegna nel trasmettere e tramandare i valori della Patria e della memoria.

Salutati dalle note dell’Inno d’Italia, suonato al pianoforte dalla giovane socia Francesca Ravenda, in un clima sereno e accogliente, con tutto il Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale e alla presenza di soci attenti e interessati, l’evento si è svolto nel rigoroso rispetto di tutte le regole previste dalle normative anti Covid e con istituzionalità ed efficacia.

Ma all’ordine del giorno c’erano anche altri punti: il momento più sentito che ha coinvolto l’attenzione dei numerosi presenti e che ha generato vera commozione è stato quello del ricordo del Presidente della sezione provinciale dott. Giovanni Franconeri, recentemente scomparso. Socio storico, Presidente Regionale, da tanti anni impegnato con dedizione e competenza, pilastro fondamentale della struttura associativa, è stato ricordato con i racconti della nipote Francesca e del vicepresidente Antonio Mammì.

Ai familiari, nella persona del figlio Marcello, è stata consegnata una medaglia d’oro, attestazione di benemerenza e affetto, simbolo divenuto ormai una tradizione del ricordo dei Presidenti che purtroppo vengono a mancare.

Nel prosieguo dei lavori della mattinata ha trovato spazio la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti discendenti diretti degli associati che negli ultimi due anni si sono distinti per meriti scolastici e, contemporaneamente all’assemblea è stata approntata la mostra di pittura del giovane socio affermato pittore Alessandro Allegra.

L’evento è stato un momento significativo della famiglia dell’ANMIG che può finalmente tornare a ritrovarsi, nell’ottica di fare il punto sul passato, presente e futuro della vita associativa, sempre attiva nella città.

Borse di studio anni 2018/2019 e 2019/2020

L’Associazione Nazionale tra Mutilati ed Invalidi di Guerra e Fondazione, sezione provinciale di Reggio Calabria, in collaborazione con la Presidenza Regionale, allo scopo di diffondere presso un pubblico più vasto la conoscenza dell’omonima Fondazione

B  A  N  D  I  S  C  E

(clicca per scaricare una copia del bando)

un concorso a 30 borse di studio riservato a studenti di istituti statali o legalmente riconosciuti (con esclusione di quelli telematici) che abbiano conseguito il titolo di studio entro i termini previsti dal corso di studi. Gli studenti devono essere discendenti diretti di Soci delle Sezioni di Reggio Calabria, Palmi e Locri.

La ripartizione delle borse avverrà come segue:

  • n° 10 borse di studio dell’importo di 250 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2018-19 e 2019-20, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 1° grado con la media finale minima dell’8,50;
  • n° 10 borse di studio dell’importo di 350 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2018-19 e 2019-20, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 2° grado con il voto finale minimo di 90/100;
  • n° 10 borse di studio dell’importo di 500 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, alla fine degli anni accademici 2018-19 e 2019-20, hanno conseguito la laurea magistrale a ciclo unico o nel percorso 3 + 2 negli anni previsti dal corso con il voto finale minimo di 95/110 presso Atenei Statali o legalmente riconosciuti con esclusione di quelli telematici.

La domanda dovrà pervenire entro il 30 giugno 2021 c/o la Sezione Provinciale di Reggio Calabria, Viale Amendola n° 29.

Alla domanda, pena l’esclusione, dovranno essere allegati:

  1. documentazione scolastica o accademica (titolo di studio conseguito con relativo punteggio finale, data di iscrizione e di conseguimento del titolo).La Commissione si riserva la facoltà di effettuare i relativi controlli prima della proclamazione dei vincitori.
  2. autocertificazione attestante il requisito di discendente diretto in qualità di figlio, nipote o pronipote di invalido di guerra iscritto presso le sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri;
  3. iscrizione ( clicca per scaricare modulo iscrizione Soci) all’Associazione e Fondazione avvenuta presso le Sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri, alla data della presentazione della domanda.

I moduli di domanda verranno inviati per email se fornita all’atto dell’iscrizione all’Associazione, oppure potranno essere ritirati presso la sede dell’Associazione sita in Viale Amendola n° 29 – Reggio Calabria tel. 0965 21301 nelle giornate di lunedì, martedì giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00 oppure possono essere scaricati dal sito dell’Associazione cliccando il seguente link:

Scarica la domanda

Il Consiglio Direttivo sezionale nominerà una Commissione composta da tre membri che avrà il compito di procedere alla valutazione delle documentazioni pervenute e redigere una graduatoria suddivisa per categoria. La Commissione verrà coadiuvata da un Segretario scelto tra gli aderenti. Saranno dichiarati vincitori delle rispettive categorie i primi dieci classificati per la scuola secondaria di 1° grado, i primi dieci per la scuola secondaria di 2° grado ed i primi dieci classificati tra i laureati. In caso di parità di punteggio, verrà dichiarato vincitore il partecipante più giovane di età.

L’assegnazione delle borse di studio rimarrà comunque soggetta all’insindacabile giudizio della Commissione.

La consegna delle borse di studio avverrà nel salone dell’Associazione alla presenza del Presidente Nazionale e di autorità civili e militari.

I vincitori dovranno ritirare personalmente le borse di studio loro assegnate.

La data di cerimonia di premiazione sarà comunicata successivamente compatibilmente con la attuale situazione sanitaria.

                                                                                              IL PRESIDENTE

                                                                                  (Dott. Giovanni Franconeri)

Bando borse di studio 2019

L’Associazione Nazionale tra Mutilati ed Invalidi di Guerra e Fondazione, sezione provinciale di Reggio Calabria, in collaborazione con la Presidenza Regionale, allo scopo di diffondere presso un pubblico più vasto la conoscenza dell’omonima Fondazione

B  A  N  D  I  S  C  E

un concorso a 30 borse di studio riservato a studenti di istituti statali o legalmente riconosciuti (con esclusione di quelli telematici) che abbiano conseguito il titolo di studio entro i termini previsti dal corso di studi. Gli studenti devono essere discendenti diretti di Soci delle Sezioni di Reggio Calabria, Palmi e Locri.

La ripartizione delle borse avverrà come segue:

  • n° 10 borse di studio dell’importo di 250 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2016-17 e 2017-18, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 1° grado con la media finale minima dell’8,50;
  • n° 10 borse di studio dell’importo di 350 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2016-17 e 2017-18, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 2° grado con il voto finale minimo di 90/100;
  • n° 10 borse di studio dell’importo di 500 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, alla fine degli anni accademici 2016-17 e 2017-18, hanno conseguito la laurea magistrale a ciclo unico o nel percorso 3 + 2 negli anni previsti dal corso con il voto finale minimo di 95/110 presso Atenei Statali o legalmente riconosciuti con esclusione di quelli telematici.

La domanda dovrà pervenire entro il 30 giugno 2019  c/o la Sezione Provinciale di Reggio Calabria, Viale Amendola n° 29.

Alla domanda, pena l’esclusione, dovranno essere allegati:

  1. documentazione scolastica o accademica (titolo di studio conseguito con relativo punteggio finale, data di iscrizione e di conseguimento del titolo). La Commissione si riserva la facoltà di effettuare i relativi controlli prima della proclamazione dei vincitori.
  2. autocertificazione attestante il requisito di discendente diretto in qualità di figlio, nipote o pronipote di invalido di guerra iscritto presso le sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri;
  3. iscrizione alla Fondazione avvenuta presso le Sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri, alla data della presentazione della domanda.

I moduli di domanda potranno essere ritirati presso la sede dell’Associazione sita in Viale Amendola n° 29 – Reggio Calabria tel. 0965 21301 nelle giornate di lunedì, martedì giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00 oppure possono essere scaricati dal seguente link:

SCARICA LA DOMANDA

Il Consiglio Direttivo sezionale nominerà una Commissione composta da tre membri che avrà il compito di procedere alla valutazione delle documentazioni pervenute e redigere una graduatoria suddivisa per categoria. La Commissione verrà coadiuvata da un Segretario scelto tra gli aderenti. Saranno dichiarati vincitori delle rispettive categorie i primi dieci classificati per la scuola secondaria di 1° grado, i primi dieci per la scuola secondaria di 2° grado ed i primi dieci classificati tra i laureati. In caso di parità di punteggio, verrà dichiarato vincitore il partecipante più giovane di età.

L’assegnazione delle borse di studio rimarrà comunque soggetta all’insindacabile giudizio della Commissione.

La consegna delle borse di studio avverrà nel salone dell’Associazione alla presenza del Presidente Nazionale e di autorità civili e militari.

I vincitori dovranno ritirare personalmente le borse di studio loro assegnate.

La data di cerimonia di premiazione sarà comunicata successivamente.

 

IL PRESIDENTE

(Dott. Giovanni Franconeri)

Giornata della Memoria

La sezione A.N.M.I.G. di Reggio Calabria con gli studenti  dell’Istituto Comprensivo di Bianco ( R.C. )”M. Macrì” per ricordare  “Il  Giorno della Memoria “.

giorno della memoria

Il 27 gennaio 2018 nell’Aula Magna dell’ istituto Comprensivo M. Macrì di Bianco ( R.C.),si sono ritrovati gli studenti  di Bianco, di Caraffa del Bianco e di Samo, accompagnati dai loro docenti, ed  hanno preso parte ad una rievocazione storica,  intervallata da momenti di riflessione collettiva e di commozione per tramandare nel futuro la memoria di questo tragico e oscuro periodo della nostra storia. Oltre al sindaco del Comune il dott. Aldo Canturi sono intervenuti il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Bello –Pedullà di Siderno, lo storico Vito Perruccio e per L’A.N.M.I.G. sez. di Reggio Cal. la dott.ssa Elisa Commisso, membro del Direttivo della Sezione. L’Associazione è impegnata nel tramandare, da custode, la memoria storica. Quest’ultima nel suo intervento, oltre ad illustrare la storia e le finalità della propria associazione, ha relazionato sui rischi oggi, che il razzismo ,in una società multietnica, potrebbe innescare, se non ben gestito, così come é avvenuto ottant’anni fa ,  portando allo sterminio degli ebrei e alla deportazione  dei militari e politici italiani nei campi nazisti. Perché non si ripetano  più gli atroci crimini contro la dignità umana, ha poi trattato dell’importanza della storia come” maestra di vita” e del valore della memoria e del contributo che essa può dare  per non dimenticare. Al termine della rievocazione , dopo il suono della sirena , durante il quale si è osservato un minuto di silenzio, per onorare le vittime dell’Olocausto,sono state visitate la mostra fotografica appositamente allestita nell’ingresso della scuola e “l’Aiuola della memoria a forma di Stella di David”nel giardino del plesso scolastico, dove gli alunni, coadiuvati dalla prof.ssa di tecnologia, anch’essa socia A.N.M.I.G. avevano  piantato nei mesi precedenti  i bulbi di crocus gialli, in memoria dei bambini ebrei uccisi.

girno della memoria2

Assemblea Annuale 2017 e Cerimonia di Consegna Borse di Studio

1

Domenica 8 ottobre 2017 si è svolta presso la storica Sede ANMIG di Reggio Calabria la consueta Assemblea Annuale dei  Soci per l’approvazione dei Bilanci consuntivo 2016 e preventivo 2018, seguita dalla Cerimonia di  Assegnazione delle Borse di Studio  riservate agli studenti, nipoti dei Soci Invalidi, che si sono distinti a compimento del loro corso di studi.

L’Assemblea, al completo dei componenti del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale, è stata presieduta dal Presidente Dott. Giovanni Franconeri alla presenza di molti soci, aderenti e simpatizzanti. E’ stata letta la relazione morale, quella annuale, quella dei sindaci revisori ed è stato approvato il bilancio consuntivo 2016 e preventivo 2018, ricordando, tra l’altro, il centenario dell’Associazione che sorse appunto nel lontano 2017.

Nell’elegante Salone Ranieri di Viale Amendola, in un clima disteso ed attento, si è poi proceduto alla consegna delle borse di studio agli studenti meritevoli che si sono distinti negli anni scolastici o accademici 2015/16 e 2016/17.077

Durante la cerimonia sono stati premiati 16 studenti, che hanno ottenuto diploma di Scuola Media Inferiore, di Scuola Media Superiore e Diploma di Laurea. Secondo una piacevole consuetudine, ancora una volta l’ANMIG ha voluto dare prova in modo tangibile dell’apprezzamento per gli eccellenti risultati scolastici dei ragazzi e delle ragazze discendenti dei Soci Invalidi, dimostrando particolare sensibilità e attenzione verso le giovani generazioni. Per le scuole medie sono stati premiati Sara Carisì ed Emanuele Giannantonio; per il diploma superiore hanno ricevuto il premio Alessandro Allegra, Claudia Anselmini, Laura Battaglia, Adriana Como, Giulia Como, Alessandro D’Acconti, Laura Fortugno, Filippo Zappia e Lavinia Zappia; per il diploma di laurea sono stati premiati Angela Laganà, Damiano Larnè, Caterina Marra, Francesca Ravenda e Marco Umberto Scaramozzino. A tutti i ragazzi è stata anche consegnata una copia dello  “Storico Manifesto dell’Anmig lanciato al Paese nella vittoriosa giornata del 4 novembre 1918”,  per riproporre, a distanza di quasi cento anni, l’ancora attuale ricco patrimonio di idee e di valori di pace, libertà, democrazia e giustizia che ha ispirato la storica Associazione.015

La mattinata si è conclusa con l’apprezzamento di tutti per il lavoro svolto nel promuovere con energia e determinazione gli impegni della Sezione, anche nell’ottica di renderla sempre più attiva e vitale negli anni futuri e con l’augurio di un futuro brillante e ricco di soddisfazioni personali ai giovani presenti.

007

 

L’artista reggino Alessandro Allegra al prestigioso Festival Deod’art 2 di Saint- Diè des Vosges in Francia

16265706_1201751863213108_8822659286273310750_nIl  pittore Alessandro Allegra sarà presente nei giorni del 21, 22, 23 Luglio 2017 a l’Espace Copernic di Place Julies Ferry, di Saint-Dié, in Francia, al Festival internazionale delle Arti e dei Mestieri;  raduno prestigioso di oltre duecento artisti provenienti da tutta l’Europa, giunto alla sua seconda edizione,  ideata e proposta  dafbll’artista francese Olivier Hodapp. Saranno tre giorni intensi dedicati all’arte, intesa come linguaggio universale e  incontro di popoli. Oltre all’esposizione delle loro opere, gli artisti si confronteranno  in una perfomance live sul tema ” la siege de la folie”, lasciando la  traccia del loro passaggio in un murale all’ingresso del centro che li ospiterà.

 

Bando borse di studio a.a. 2014 – 2016

L’Associazione Nazionale tra Mutilati ed Invalidi di Guerra e Fondazione, sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con la Presidenza Regionale, allo scopo di diffondere presso un pubblico più vasto la conoscenza dell’omonima Fondazione

B A N D I S C E

un concorso a 30 borse di studio riservato a studenti di istituti statali o legalmente riconosciuti (con esclusione di quelli telematici) che abbiano conseguito il titolo di studio entro i termini previsti dal corso di studi. Gli studenti devono essere discendenti diretti di Soci delle Sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri
La ripartizione delle borse avverrà come segue:

• n° 10 borse di studio dell’importo di 250 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2014-15 e 2015-16, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 1° grado con la media finale minima dell’8,50;

• n° 10 borse di studio dell’importo di 350 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, negli anni scolastici 2014-15 e 2015-16, hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di 2° grado con il voto finale minimo di 90/100;

• n° 10 borse di studio dell’importo di 500 euro ciascuna saranno attribuite a studenti che, alla fine negli anni scolastici 2014-15 e 2015-16, hanno conseguito la laurea magistrale a ciclo unico o nel percorso 3 + 2 negli anni previsti dal corso con il voto finale minimo di 95/110 presso Atenei Statali o legalmente riconosciuti con esclusione di quelli telematici.

La domanda dovrà pervenire entro il 31 maggio 2017 c/o la Sezione di Reggio Calabria, Viale Amendola n° 29.

Alla domanda, pena l’esclusione, dovranno essere allegati:

1. documentazione scolastica (titolo di studio conseguito con relativo punteggio finale, data di iscrizione e di conseguimento del titolo). La Commissione si riserva la facoltà di effettuare i relativi controlli prima della proclamazione dei vincitori.
2. autocertificazione attestante il requisito di discendente diretto in qualità di figlio, nipote o pronipote di invalido di guerra iscritto presso le sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri;
3. iscrizione alla Fondazione avvenuta presso le Sezioni di Reggio Calabria, Palmi o Locri, alla data della presentazione della domanda.

I moduli di domanda potranno essere ritirati presso la sede dell’Associazione sita in Viale Amendola n° 29 a Reggio Calabria tel. 0965 21301 email anmigsez_rc@libero.it, nelle giornate di lunedì, martedì giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00 oppure possono essere scaricati dal seguente link:

SCARICA LA DOMANDA

Il Consiglio Direttivo sezionale nominerà una Commissione composta da quattro membri che avrà il compito di procedere alla valutazione delle documentazioni pervenute e redigere una graduatoria suddivisa per categoria. La Commissione verrà coadiuvata da un Segretario scelto tra gli aderenti. Saranno dichiarati vincitori delle rispettive categorie i primi dieci classificati per la scuola secondaria di 1° grado, i primi dieci per la scuola secondaria di 2° grado ed i primi dieci classificati tra i laureati. In caso di parità di punteggio, verrà dichiarato vincitore il partecipante più giovane di età.
L’assegnazione delle borse di studio rimarrà comunque soggetta all’insindacabile giudizio della Commissione.

La consegna delle borse di studio avverrà nel salone dell’Associazione alla presenza del Presidente Nazionale e di autorità civili e militari.

I vincitori dovranno ritirare personalmente le borse di studio loro assegnate.

La data di cerimonia di premiazione sarà comunicata successivamente.

IL PRESIDENTE
(Dott. Giovanni Franconeri)

Natale 2016

Anche quest’anno la Sede ANMIG di Reggio Calabria ha presentato l’ormai tradizionale serata in occasione delle feste, diventata un appuntamento consueto e condiviso dai soci, dai simpatizzanti, dai parenti e dagli amici riuniti per lo scambio degli auguri natalizi.

L’intero Consiglio Direttivo ha collaborato all’ottima riuscita dell’iniziativa, fortemente voluta e incoraggiata dal Presidente Dott. Giovanni Franconeri e dal Vice Presidente Antonio Mammì.

Un nutrito pubblico ha partecipato al Natale 2016, un doppio evento all’insegna dell’arte: musica e pittura, due momenti che hanno avuto protagonisti  due giovani soci artisti: il M° di pianoforte Francesca Ravenda e il pittore Alessandro Allegra.

presentazione-standard1

Nel salone di Viale Amendola si è offerto, oltre alla piacevole circostanza nel più sincero e autentico spirito natalizio, un momento originale di aggregazione, in cui partecipazione e senso di appartenenza alla storica Associazione sono stati amplificati: un’occasione ideale per riscoprire il valore delle relazioni fra le persone e rinsaldare i legami.

Il 21 dicembre, dalle ore 17.30 l’atmosfera natalizia è stata allietata e vivacizzata dal Concerto di Natale  con in programma brani al pianoforte  della giovane socia Francesca Ravenda, pianista diplomata al Conservatorio Cilea, che ha conseguito anche il Diploma Accademico di  II livello in discipline musicali Indirizzo Interpretativo Compositivo con il massimo dei voti e la lode, e che vanta al suo attivo molti corsi di perfezionamento, premi, concorsi ed esecuzioni musicali.

diapositiva1

Affiancata a quattro mani dalla pianista Alessia Tropea,  ha eseguito un repertorio di brani tratti da opere famose, tra cui Habanera da Carmen di Bizet e il Valzer dei Fiori da Lo Schiaccianoci di Tchaikovsky .

Un riferimento alla melodia napoletana, con O Sole mio e I’ ti vurria vasà ,  due Lied in lingua tedesca: Du bist die Ruh di Schubert , Als Luise die Briefe di Mozart e, naturalmente, non sono mancati brani squisitamente natalizi, come Ave Maria, Silent Night e Minuit Chrétiens, tutti cantati dal soprano Chiara Marino, accompagnata dalle note della pianista  Francesca Ravenda, in un crescendo di suoni e melodie emozionanti e suggestive.

diapositiva2

Infine, una classica e briosa conclusione con la Radetzky Marsch di Strauss che ha coinvolto i presenti in un momento di condivisione di atmosfera festosa.

Così come coinvolgente e interessante è stata la Mostra di Pittura, splendida cornice nel Salone Ranieri allestita dal socio artista Alessandro Allegra; dipinti magistralmente eseguiti e fortemente ammirati dai presenti, tanto come bellezza incantevole da contemplare, quanto come forza imprevedibile che scaturisce da ogni ritratto del giovane pittore.

Pittore, ritrattista, grafico, caricaturista, possiede grandi competenze artistiche messe in atto con svariate tecniche; il suo linguaggio pittorico si esprime soprattutto nel ritratto, nel quale la specialità è quella  di cogliere dagli occhi, infallibilmente, la vera espressione dell’intimo  di ognuno, con tanta maestria e abilità da ottenere molteplici recensioni dai critici, aver ricevuto premi nazionali ed internazionali ed essere stato inserito di recente nel catalogo dei pittori contemporanei della  Mondadori.

diapositiva3

I due incantevoli momenti sono stati più che mai un’occasione per sottolineare l’importanza dell’arte come linguaggio universale, con il quale è  possibile trasmettere valori che edificano la vita di ogni giorno e rendono l’annuale scambio di auguri non un avvenimento ma un evento, capace di suscitare emozioni che nobilitano  e  aprono ai valori della pace, del dialogo e del rispetto, veri valori di  vita umana, diritti che costituiscono da sempre un nesso inscindibile con l’ANMIG.